Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 13 novembre 2008

oscar rafone

vi presento oscar, il capo dei punkabbestia! questo ameno personaggio dovrebbe fare parte di una rivista di controinformazione, promosso dal collettivo antifascista senese.

inoltre:
siamo lanciando un'iniziativa: la realizzazione di un volumetto, "133 strisce contro la 133". l'iniziativa è partita dalla redazione di difuori in collaborazione con gli studenti di lettere di firenze. L'obbiettivo è divulgare, tramite un mezzo di comunicazione di massa come il fumetto, le ragioni della protesta studentesca in merito alla riforma scolastica ed il decreto legge 133.
ci servono adesioni entro il più breve tempo possibile! forza non siate timidi, unitevi alla protesta, ogni contributo è gradito!
vi rimando al solito blog di difuori per i contatti.

sabato 8 novembre 2008

kill a president

in favore di etichette, posto a raffica il nuovo killarossi, che ho realizzato oggi sfruttando un'apparente lucidità.



aggiungo l'apertura ufficiale del blog di "difuori"

a volte ritornano. il problema è quando non riesci a liberartene

Incredibile ma vero, sono vivo.
che c'è stata Lucca Comics penso lo abbiate saputo tutti, almeno chi segue le tragicomiche vicende della mia vita. Ma quest'anno, per la prima volta per me, sono stato dall'altra parte, dietro agli stand. anzi, dietro allo stand, quello della scuolacomics che ci ha gentilmente ospitato, a noi naufraghi disagiati nel mare magnum della frenetica compravendita di fumetti. anzi della vendita visto che non ho comprato niente ma almeno ho venduto. ci siamo sbattuti come cani, noi della redazione di "difuori" per realizzare questo primo ufficialissimo numero: "fumetti da leggere al cesso". e devo dire che è andata alla grande, coperte le spese di stampa, infuso entusiasmo nei partecipanti, nei compratori (ebbene sì, ho fatto il venditore di tappeti). per chi se la fosse persa, questa la copertina (realizzata da vincenzo), la seconda di copertina e la prima pagina della mia storia:





immancabili sono i ringraziamenti a tutti quelli che hanno orbitato intorno al nostro microcosmo in questi giorni: cla (la mia stella polare), vanessa, tania, tutta la cricca di doubleshot, tommy (senza il quale, in una sera d'orrenda ubriachezza, saremmo stati costretti a dormire all'addiaccio), gli amici di katlang, alberto, il ciampi, palumbo, dario massimo e francesco compagni di stand , la tipa che ci ha dato un passaggio in macchina (spero non fosse un'allucinazione) marco che ci ha ospitato, insomma tutti quelli che c'erano ci sono stati e anche quelli che non c'erano. un grazie collettivo al mondo in divenire.
ovviamente questo grande dispendio di risorse umane, a me che non ho propriamente un fisico da bronzi di riace, mi ha procurato nei giorni successivi alla fiera, un febbrone da cavallo, con annesso raffreddore e tosse. una fastidiosa tosse baritonale, mucoide. praticamente con scadenza quasi regolare abbaio incontrollabilmente.
ma vabbè, sono in via di guarigione.

all'orizzonte si prospettano nuove sfide, progetti, impegni.
tra quelli piu immanenti c'è sicuramente la preparazione di un lavoro contro la legge 133, quella sulla scuola. le proteste continuano imperterrite e noi continuiamo a combattere. forza ragazzi.
eppoi ci sono alcuni progetti con doubleshot, c'è da preparare roba (indistintamente) da portare ad angouleme, c'è il giornale antifascista con un collettivo senese. insomma di lavoro da fare ce n'è tanto e come sempre, lo affronteremo come scimmie lanciate nello spazio.

giovedì 23 ottobre 2008

matite per la piazza

questo blog appoggia la protesta studentesca contro il decreto legge avanzato dal ministro gelmini, appoggia le occupazioni delle università e rivendica la natura pubblica e libera dell'istruzione.
e non teme le minacce degli organi di governo di far intervenire la polizia.

noi fumettisti siamo intellettuali e uomini di lettere, di cultura e d'arte e non possiamo pensare di non essere coinvolti in quello che a tutti gli effetti appare come un processo di delegittimazione della cultura.

lunedì 1 settembre 2008

corpo di mille balene!

lo so che lo aspettavate con la bava alla bocca

lunedì 18 agosto 2008

vacanze in puglia

eccomi tornato da queste brevi vacanze in puglia.
di cose ne sono successe... a partire dalla partecipazione al "lua paduli", laboratorio urbano per la costruzione di un superparco in mezzo ai padùli, una distesa di ulivi di 5000 ettari.
la cosa prevedeva che, lasciandosi stimolare dal contatto con questa incredibile risorsa naturale, i partecipanti sviluppassero un progetto di qualsiasi tipo, sul tema "maledetti paduli". insomma, noi abbiamo tirato fuori alcune visioni immaginifiche partendo da una poesia di silvia plath: tavole di fumetto, quadri, istallazioni. appena ritrovo la macchina fotografica, vedo di scaricare le foto. vi rimando al blog del lua per maggiori informazioni, sperando che lo aggiornino al piu presto
http://maledettipaduli.blogspot.com/

poi, finalmente un po di vacanza vera.





queste invece sono alcune delle fantasmagoriche avventure di gigi, che spero non si incazzi perché le posto sul blog...




infine, non potevano mancare alcune esilaranti vignette sulle olimpiadi



ciao

lunedì 28 luglio 2008

tonno e pizza e il lavoro interinale


ciao a tutti. ecco una piccola anteprima del mio nuovo lavoro "tonno e pizza e il lavoro interinale".
una storiella di 12 pagine, la prima di una lunga serie.




venerdì 20 giugno 2008

kill a rossi sei

nuovo emozionante episodio di kill a rossi!



martedì 22 aprile 2008

questo non è un post

Dopo una guerra titanica con i server di blogspot finalmente sono riuscito a caricare tutte le tavole di "questo non è un uomo, storiella mandata a "lanciano nel fumetto", in attesa di sapere com'è andata.

venerdì si parte per bordighera, ci aspettano tre giorni deliranti di estasi dionisiaca. o qualcosa del genere.

invece, quello che ci aspetta nei prossimi anni è oscuro.
venerdì è il 25 aprile. festeggiamo l'anniversario della liberazione dell'italia dai fascisti. ed è curioso in questo momento storico, in cui in italia si afferma a larga maggioranza il governo berlusconi e i suoi amici fascisti. eh.

c'è una mostra molto interessante che inizia venerdì, "una storia partigiana", in mostra le tavole di alberto pagliaro pubblicate sul vernacoliere. vi rimando al suo link per ulteriori dettagli.

domenica 6 aprile 2008

questo non è un uomo



salve.
di seguito alcuni estratti delle tavole della storia per il concorso di lanciano.
è un periodo molto positivo, sono riuscito a sfornare questa storiella di 4 pagine e realizzarlo con molto metodo, facendo le cose una per volta, concentrandomici attentamente sopra.
soggetto sceneggiatura storyboard matite chine lettering colore.





questa invece è la prima tavola per il progetto de il deserto dei tartari, finalmente (dopo 3 mesi!)
colorata con l'acquerello. era da molto tempo con lo usavo e infatti è venuta un po carica, ho dovuto rimetterci un po le mani con photoshop.



infine, l'ultima fatica, queste tavole fanno parte di un esperimento:
si prendono 4 fumettisti, si rinchiudono in una stanza irrimediabilmente muniti di carta e matita, uno di loro comincia una storia assurda ambientata nello spazio poi passa il foglio ad un altro degli astanti perchè continui la storia stessa. e così fino a che qualcuno non riesce a mettere la parola "fine". morale, abbiamo concluso 2 episodi da 12 pagine l'uno e iniziato un terzo.
continueremo con queste "improvvisazioni" fino a farne, chissà, un piccolo albo!
ovviamente la qualità del disegno è quella di uno storyboard, il colore ce l'ho messo perchè queste due pagine mi piacevano troppo.
gli autori di queste due pagine siamo io e vincenzo bizzarri, gli altri due partecipanti all'esperimento sono gianluigi greco e giulio paolini.




chiudo con questa pagina del mio moleskine


ciao

domenica 23 marzo 2008

uova

eccomi di nuovo qui, sfruttando questa strana distorsione temporale che è la pasqua.
di seguito posto le chine definitive della storia sul terrorismo, esercizio per la scuolacomics:
immagino non sia così chiaro il riferimento al terrorismo, trattandosi di una storia allegorica. nella versione definitiva infatti, che sarà a colori, ci sono anche delle didascalie che spiegano meglio la metafora. a breve posterò anche queste tavole finite